News

Controlla gli aggiornamenti di mercato

“Prima casa”: quando si possono conservare le agevolazioni.

ALLOGGI A FOSSANO

Prima casa”: quando si possono conservare le agevolazioni.

 Le agevolazioni “prima casa” non si perdono quando, entro un anno dalla vendita o dalla donazione:

  1. Se si acquista un immobile in Italia e si trasferisce la propria residenza oppure pur non vivendo nel Comune in cui è stata acquistata  la prima casa si svolge nel medesimo  un’attività lavorativa.
  2. Se si acquista un immobile situato in uno Stato estero, a condizione che esistano strumenti di cooperazione amministrativa che consentono di verificare che la casa acquistata è stato adibita come abitazione abituale
  3. Se si acquista un terreno edificabile e se si realizza su di esso un fabbricato (non rientrante nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9) da adibire poi come abitazione principale; non è importante  che il fabbricato sia ultimato; è sufficiente che l’immobile, entro l’anno, acquisti rilevanza dal punto di vista urbanistico. Per evitare di incorrere nella decadenza, deve esistere  un rustico comprensivo delle mura perimetrali delle singole unità e deve essere stata completata la sua copertura
  4. Se il contribuente costruisce un altro immobile aduso abitativo su un terreno edificabile di cui sia già proprietario al momento della cessione dell’immobile agevolato.

 

Si precisa che per l’Agenzia delle Entrate le agevolazioni prima casa spettano  al contribuente  che acquista un immobile che rientra in una delle seguenti categorie catastali: A/2 (immobili di tipologia civile); A/3 (immobili di tipologia economica); A/4 (case popolari); A/5 (case ultra popolari); A/6 (immobili rurali); A/7 (case in villino); A/11 (case tradizionali locali).

 I benefit della “prima casa”  non spettano  per l’ acquisto di immobili di categoria A/1 (case signorili), A/8 (ville di lusso) e A/9 (dimore storiche o artistiche).

Secondo Capra Agente Immobiliare dal 1996 Viale Regina Elena 19 (primo piano) Fossano Cell. 3484409348