News

Controlla gli aggiornamenti di mercato

ALLOGGI RECENTI IN VENDITA A FOSSANO

ALLOGGI RECENTI IN VENDITA A FOSSANO

ALLOGGI RECENTI IN VENDITA A FOSSANO

ALLOGGI RECENTI IN VENDITA A FOSSANO disponiamo di diversi alloggi recenti e ristrutturati in vendita a Fossano e comuni limitrofi

http://www.casa.it/vendita-residenziale/da-312369/lista-1

Casa o alloggio curisità

Per casa si intende una qualunque struttura utilizzata dagli esseri umani per ripararsi dagli agenti atmosferici. Essa generalmente ospita uno o più nuclei familiari e talvolta anche animali.

Può anche corrispondere al concetto di unità abitativa coniato dal Movimento Moderno in architettura ed è stato nella storia il primo elemento fabbricato, che è andato ad incidere sull’ambiente naturale realizzando l’ambiente costruito proprio dei paesi e delle città.

a grotta è la prima forma di casa riparata, scavata nella roccia in seguito a fenomeni di erosione, soprattutto marina, fluviale o glaciale e di altre specie.

La tenda, invece, accompagna fin dal suo apparire il nomadismo dell’uomo ed esiste tuttora in forme assai varie.
Esempio di capanna
La capanna, che compare nel Neolitico, implica già un progetto di architettura primitiva; il tipo più elementare è un riparo costruito con rami piegati ad arco e fissati al terreno per le due estremità e quindi ricoperti di frasche: è il tipo detto ad alveare. Il tipo cupoliforme, invece, è più complesso ed è usato tutt’oggi da molti popoli. I materiali variano secondo il clima e la cultura del popolo: dal feltro dei Mongoli alla pelle di bufalo dei Sioux al ghiaccio per gli igloo degli Inuit.

Un tipo particolare di abitazione, anch’esso risalente al Neolitico, è costituito dalle palafitte o case sugli alberi, ovvero da case di legno innalzate su piattaforme infisse nell’acqua su alti pali, allo scopo di difesa in ambienti acquitrinosi e paludosi.

L’uso del legno per le abitazioni è, comunque, tipico delle aree boschive settentrionali ed estremo orientali, mentre l’uso del mattone contraddistingue le aree meridionali e orientali.

La costruzione con muri di argilla, ciottoli e pietre a blocchi cominciò alla fine del Neolitico, nelle grandi civiltà d’oriente. Qui iniziarono ad essere costruite case la cui struttura rimarrà immutata nel corso dei secoli. Sono prevalentemente abitazioni ad uno o più piani, con il tetto a forma di terrazza che serve a raccogliere l’acqua piovana.

Attualmente in Giappone le case sono strutturate per i frequenti terremoti, per questo sono leggerissime e mobili. La semplicità dell’arredamento, inoltre, esprime il distacco tra il nucleo familiare ed il mondo esterno, garantendo alla casa un significato di luogo ideale e di riposo.